Come arredare un ufficio in casa, una selezione di accessori

Con la pandemia sempre più lavoratori hanno praticato lo smart working. Ecco che diventa imprescindibile organizzare una vera postazione di lavoro a casa: noi abbiamo voluto darvi i nostri migliori suggerimenti per arredare il vostro "ufficio" con tutto il necessario.

0

È da oltre un anno che una consistente fetta dei lavoratori italiani ha scoperto le croci e le delizie di ciò che la moda del momento vuole chiamare smart working e che in maniera molto più autarchica basterebbe definire lavoro agile, lavoro da casa o telelavoro.
L’emergenza sanitaria ha costretto le aziende ad incentivare al massimo questa forma di rapporto lavorativo ove la presenza in ufficio non fosse strettamente necessaria. Quando per essere efficienti e produttivi bastano un PC connesso ad internet ed una scrivania, la ragionevolezza vuole che si eviti di circolare, prendere mezzi pubblici ed esporsi a rischi di contagio.

Ripercussioni dello smart working sulla salute

In questa sede non vogliamo analizzare quanto lo smart working stia influendo in maniera concreta sulle relazioni interpersonali e sulla tenuta mentale di chi è costretto per ore, magari vivendo da solo, ad interfacciarsi con il mondo esterno solo attraverso uno sterile monitor, e nemmeno sullo stress di chi vivendo in famiglia deve trovare la quadratura del cerchio tra incombenze lavorative e presenza dei conviventi, in primis i figli che in quanto più piccoli richiedono attenzioni maggiori e possono essere fonte di distrazione.

La nostra analisi riguarda la salute fisica, ovvero le ripercussioni di una postura non corretta per chi è costretto a trascorrere lunghe ore a volte senza soluzione di continuità seduto alla scrivania, ed alcuni consigli per arredare al meglio il tuo angolo di ufficio in casa così da non trovarti in difficoltà.
Non è certo un mistero che questo sia il migliore viatico verso dei fastidiosi mal di schiena e verso i dolori della zona cervicale, a meno di non procurarsi tutta una serie di accessori e supporti, a partire da una sedia ergonomica da ufficio di buona qualità o altri accessori dello stesso tipo.

Come organizzare la postazione di lavoro in casa

Inizia a considerare lo spazio che hai a disposizione e l’angolo che vuoi destinare alla tua postazione di lavoro. Fai in modo da scegliere un ambiente adeguato per spazio e luce, ma anche nel quale se vivi in famiglia puoi riuscire ad isolarti da distrazioni. Una poltrona ergonomica sarà il tuo migliore alleato, perché è una seduta progettata per lavorare nella giusta posizione ed evitare il mal di schiena al quale accennavamo prima. L’arredo deve essere razionale ma confortevole, adeguato all’ambiente domestico e senza snaturarlo, ma permettendoti al tempo stesso di gestire tutte le incombenze del tuo lavoro e le necessità di archiviazione.

Quali accessori scegliere per lo smart working

La nostra guida vuole aiutarti a scegliere alcuni accessori posturali dei quali non saprai più fare a meno: sono degli strumenti molto semplici da reperire anche online, per esempio su un sito specializzato nella vendita materassi, perché generalmente questi articoli rientrano nel più ampio settore merceologico dedicato alla qualità del riposo ed alla cura di fastidi di natura ortopedica.

I supporti di cui parliamo sono di 3 tipi, i cuscini per seduta, i cuscini a cuneo ed i supporti lombari.
Ciascuno di essi risponde a delle specifiche necessità ed è in grado di assicurare sollievo e sostegno posturale corretto, vediamoli insieme nel dettaglio.

Cuscini per seduta

I cuscini per seduta sono realizzati, come tutti gli altri che ti segnaleremo, in uno speciale materiale viscoelastico e sono progettati per distribuire sull’intera superficie il peso del bacino, alleviando così i punti di pressione e riducendo le sensazioni di indolenzimento che una seduta prolungata causa a chiunque trascorra molto tempo a una scrivania.

La colonna vertebrale trae innegabili benefici da un simile accorgimento che cambia radicalmente l’ergonomia della postazione di lavoro, tuttavia non si tratta dell’unica arma a tua disposizione.

Cuscino a cuneo

Se la tua è una giornata lavorativa che ti impegna al 100% del tempo seduto, per te è ancora più indicato orientarti su un cuscino a cuneo perché rappresenta un sostegno ancora più avanzato a beneficio della colonna vertebrale. Per la sua speciale forma, il meccanismo che mette in atto è quello di spingere in avanti il bacino “obbligandoti” ad assumere la corretta postura verticale mentre sei seduto.
La tua schiena ne trarrà un sollievo garantito soprattutto se ti orienterai su un prodotto realizzato in memory foam di alta qualità, l’unico materiale che ti garantisce un sostegno appropriato: il cuscino a cuneo però esercita il meglio delle sue funzioni quando utilizzato in abbinamento al prossimo accessorio.

Supporto lombare per seduta

La combinazione perfetta per la tua seduta alla postazione di lavoro puoi ottenerla solo abbinando un cuscino per seduta o un cuscino a cuneo ad un apposito supporto lombare per seduta che sia realizzato nello stesso tipo di materiale.
Questo tipo di supporto regolabile infatti si adatta alla curvatura fisiologica della tua colonna vertebrale e la sostiene nei punti nevralgici, costringendoti a restare dritto ed in asse con lo schermo ma soprattutto alleviando la pressione esercitata sulle vertebre.

Organizza la tua postazione di lavoro a casa

Ci sono dei vantaggi nel lavorare da casa, e devi cercare di coglierli per il tuo benessere. Per farlo, devi organizzare in maniera razionale ed efficiente la tua postazione di lavoro, e non arrangiarti sulla prima superficie libera che ti capita a tiro.
Scegli un ambiente adeguato e segui i consigli che abbiamo elencato per quanto riguarda gli accessori, e ti renderai conto che lo smart working può essere una opportunità da sfruttare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.