Consigli utili per la preparazione della genovese

0

La dieta mediterranea è una delle migliori al mondo, per la sua varietà di alimenti che la compongono, la sua completezza, il suo gusto invidiabile e la sua nutritività. Si tratta di una serie di alimenti invidiata da tutti gli altri paesi soprattutto per la sua genuinità e che è stata riconosciuta dall’UNESCO come bene protetto e inserito nella lista dei patrimoni orali e immateriali dell’umanità nel 2010.  La cucina italiana è tra le più famose e sono tanti i piatti caratteristici che l’hanno resa tale (su tutti svettano la pasta e la pizza). In generale, possiamo affermare che ogni regione italiana ha le sue prerogative dal punto di vista gastronomico. Molto ricco è il panorama culinario che ci offre la Campania e, in particolare, Napoli e la sua provincia, famose oltre che per la pizza, anche per la mozzarella e tante altre specialità. Uno dei piatti tipici della cucina napoletana  è la pasta alla genovese, che può considerarsi una specie di ragù.

 

LA RICETTA TRADIZIONALE

Gli ingredienti che occorrono per preparare la pasta alla genovese sono semplici da reperire sul mercato e non sono parecchi. Un ruolo fondamentale nella ricetta lo svolge la cipolla che dev’essere rigorosamente ramata (tra le migliori consigliate ci sono quella di Tropea e quella di Montoro in provincia di Avellino) ed è utilizzata in grosse quantità per creare il piatto. Infatti è necessario che si formi una specie di crema dolciastra che avvolge la carne di manzo e che va a condire la pasta (che dev’essere rigorosamente piccola: penne o rigatoni vanno benissimo). Altri ingredienti sono le carote, il sedano, l’olio d’oliva e la carne di manzo.

 

COME SI PREPARA LA GENOVESE

La preparazione di questa pietanza è abbastanza semplice: la parte un po’ più noiosa è quella in cui bisogna tagliare le cipolle (che abbiamo detto devono essere in grosse quantità). Per prima cosa è necessario versare dell’olio d’oliva in una pentola e farvi soffriggere il sedano e le carote. Poi si aggiunge la carne, che dev’essere stata tagliata a pezzettoni, e le cipolle. Si fa cuocere il tutto nella pentola con coperchio per circa un paio d’ore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.